Attività motoria nelle patologie psichiatriche

Nessun effetto collaterale!

 

L’attività fisica ha un ruolo importante nel trattamento integrato dei disturbi psichiatrici, indipendentemente dalla gravità del problema. Occorre del resto considerare che i pazienti psichiatrici hanno un’aspettativa di vita media del 20% più bassa della norma e il divario è in aumento. La combinazione di sedentarietà, astenia e assunzione di psicofarmaci porta spesso all’aumento di peso e ad una serie di disturbi metabolici, cardiovascolari, tumorali, respiratori.

 

Quali sono i benefici dell'attività motoria?

Dalla motivazione all'umore: effetti positivi sulla sintesi dei neurotrasmettitori, come la dopamina e la serotonina

Dalla motivazione all'umore: effetti positivi sulla sintesi dei neurotrasmettitori, come la dopamina e la serotonina

 
 
Possibilità di inserimento sociale, condivisione di esperienze, opportunità per estendere la rete di conoscenze ed evitare l'isolamento.

Possibilità di inserimento sociale, condivisione di esperienze, opportunità per estendere la rete di conoscenze ed evitare l'isolamento. Vedi anche: Salute in movimento

 
 
Autonomia, cura di sé, equilibrio psicofisico, armonia dei movimenti, consapevolezza e controllo delle emozioni

Autonomia, cura di sé, equilibrio psicofisico, armonia dei movimenti, consapevolezza e controllo delle emozioni

 
 
Autonomia, cura di sé, equilibrio psicofisico, armonia dei movimenti, consapevolezza e controllo delle emozioni

Maggiore adesione al trattamento e migliore relazione con i curanti, consente alla persona di mettersi in gioco con risorse e abilità


 
 

In sintesi